L'attività selvicolturale

Attualmente, si può affermare che pressoché tutto il legname prelevato dai boschi di San Vito provenga dalle proprietà delle Regole.
Le Regole sono rimaste, in pratica, l’unico ente in grado di garantire la continuità degli indispensabili interventi di manutenzione dei boschi sanvitesi, ormai da oltre un secolo trattati con il sistema del taglio saltuario, che dalle nostre parti ha trovato la massima espressione nella pratica del taglio cadorino.
In estrema sintesi, il taglio cadorino consiste nella scelta e abbattimento delle sole piante che presentano caratteristiche morfologiche o ecologiche adatte a garantire, da una parte il mantenimento o il miglioramento della copertura arborea, dall’altra la convenienza economica delle operazioni di estrazione del legname.
Questo significa che l’abbattimento delle piante all’interno della proprietà delle Regole avviene seguendo precisi criteri, che limitano il denudamento del suolo e consentono la conservazione di un tipo di bosco vario dal punto di vista della specie, dell’età e delle dimensioni delle piante.

Tronchi allestiti e pronti per essere esboscati in loc. Geralba.

Tronchi allestiti e pronti per essere esboscati in loc. Geralba.